2014 - Projet 192

192. Il numero delle vittime di una strage terribile.
192. Il numero dei fotografi coinvolti in un viaggio nella memoria.

Era l'11 marzo 2004. Sono passati quasi dieci anni dalle terribili esplosioni che in quel giorno hanno sventrato tre treni affollati di pendolari in una Madrid ancora addormentata. Corpi straziati, coperti da lenzuoli bianchi che sembravano garze.
Madri, padri, amici, fratelli, sorelle, che non sarebbero rientrati più a casa, quella sera.


Ora immaginate 192 persone che si tengono per mano e ritornano in quel luogo.
In un modo o nell'altro. Con la mente, con i ricordi, con un nome tatuato in testa.
Ad ognuno dei 192 autori é stata assegnata un'anima. E' stato assegnato un nome.
Un nome che rimbomba. Come una nuova esplosione.
Un nome che resta l'unica luce in un dolore così buio.
Ciro Prota é ideatore e promotore di PROJET 192.



_____________________________________________________________________________________________
The book "Projet192"




Il Sogno di Sam

Sam Djoco era originario del Senegal dove aveva lasciato la sua famiglia, moglie e sei figli, per cercare fortuna a Madrid, lavorando sodo e senza sosta in modo da ottenere al più presto quei documenti che gli avrebbero permesso di ricongiungersi con i suoi cari.
Quella mattina dell 11 Marzo si trovava casualmente sul treno perchè doveva incontrare suo fratello arrivato dalla Francia... e li su quel treno, mentre ancora era animato dalla gioia di abbracciare suo fratello, ha trovato la morte.

Alauso Correia, non sa una parola di spagnolo, aveva immaginato di scendere da quell'aereo che la portava dal Senagal come moglie di un cittadino spagnolo e non come vedova. Suo marito Sam è morto nella stazione di El Pozo del Tío Raimundo a piu di 3000 miglia di distanza da lei e dai suoi figli... "Non ho voglia di fare nulla, solo di soffrire" sono le sue parole.







more: 1.jpg 15_Commenti_Basilicata.pdf

loading